Pensieri, Poesia, Racconti

Oltre la sfera celeste

Ancorato a un giaciglio bianco cencio, io lo immagino incarnarsi, trasformarsi in un manto d’acqua di una marea inarrestabile, indomabile ed io una libellula che svolazza a qualche millesimo di metro prendo vita, mi slego dalla gravosa fatica, volteggio, mi libro verso la volta celeste, verso i punti più alti, raggiungo il chiarore. Finalmente assolto, scarcerato da ogni condanna, finalmente libero. Chi non vorrebbe vivere per l’eternità? Sfreccio con la fierezza di chi sa di non potersene mai andare veramente, di chi sa che rimarrà per sempre nel cuore di chi ha amato. Posso andare ora, sono libero.

0ahjclo

 

Annunci
Standard
Pensieri, Poesia, Racconti

Angolo di paradiso

Nella foschia di fine febbraio trame di rami che si intrecciano, che sembrano precipitare e si mescolano, si fondono e diventano un tutt’uno. Nella linfa limpida e a tratti oscura ed enigmatica, interminabili momenti d’istantanea leggerezza. È il riflesso più simile ad uno specchio che io abbia mai visto:  l’infinita essenza di tutte le cose.  

28537418_1790940870945633_1621826383_n

Standard
Pensieri, Poesia, Racconti

Lungofiume

28117425_1776496289056758_1473877819_n

Il fruscìo dei salici, l’odore del muschio, il cinguettìo dell’usignolo, la brezza sul volto, il colorito della volta celeste che si fonde con le sfumature del rivo. Alla primavera della vita non si potrebbe chiedere nient’altro se non l’atmosfera dei luoghi che abitualmente chiamiamo ‘casa’. 

Standard